Come scegliere una finestra e non sbagliare.

Devi acquistare nuovi infissi provincia di Bari? Scopri come scegliere una finestra senza sbagliare.

In questo articolo voglio parlarti di uno dei temi più spesso i miei clienti mi sottopongono quando vengono a visitarmi in show-room o mi contattano.

Come scegliere i nuovi infissi provincia di Bari? Quali sono gli aspetti che devo tenere in considerazione?

Queste sono domande generiche, a cui è difficile rispondere in poche righe, ma farò del mio meglio.

Come scegliere una finestra:
è bene che tu abbia ben chiari due concetti.

 

Il primo è che dovresti immaginare la tua finestra come fosse un abito di alta sartoria:
devi cucirla addosso a te, alle tue esigenze ed abitudini quotidiane, ed alla tua casa, all’ubicazione ed alla tipologia costruttiva.
L’unica differenza è che l’abito di sartoria potrebbe durarti 5 o 10 anni al massimo, la finestra dai 20 ai 30.
Il secondo concetto che dovresti tenere a mente, è che la finestra è co – responsabile del tuo comfort.
Cosa voglio dire?

Tutti sappiamo che il proprio benessere dipende dalla quantità di stress e dalle gioie quotidiane che ci riserviamo.

Una delle sensazioni che crea gioia un po’ a tutti, è quella di tornare a casa la sera dopo una giornata di lavoro, e trovarla calda d’inverno e fresca d’estate, accogliente, bella e silenziosa.

Ed un’altra sensazione che a me personalmente crea piacere, è quella di risparmiare sulle bollette!

Come scegliere una finestra:
quanto incide sul comfort?

Bhe, come ti dicevo, la finestra è co-responsabile di tutte queste sensazioni che insieme, generano comfort. Dico co-responsabile perché la finestra è solo una componente del sistema casa, a cui vanno aggiunte le pareti (parte opaca), gli impianti, i sistemi di ventilazione ecc.

Parlando di comfort abitativo, per comodità, sono solito individuare quattro tipologie di comfort, che necessariamente devono essere complementari tra loro, nessuna di queste deve escludere l’altra.

Efficienza Energetica

La tua casa deve essere costruita in modo da limitare al massimo le dispersioni e quindi l’utilizzo degli impianti di riscaldamento/raffrescamento, così da contenere i costi.

Devi valutare le tue necessità di isolamento termico per sapere come scegliere una finestra.

Ecco quindi, che la tua finestra deve isolarti dall’ambiente esterno, opponendosi agli scambi termici tra interno ed esterno.

Partendo dal presupposto che è sempre il calore a spingere verso le zone più fredde, ecco ciò che deve fare la tua finestra:

  • in inverno deve trattenere all’interno il calore;
  • in estate deve far sì che il calore esterno non si riversi all’interno.

Più limitati sono gli scambi termici e minori sono i costi per il riscaldamento/raffrescamento.

Qualità e salubrità dell’aria

Spesso l’efficienza energetica non va d’accordo con la salubrità dell’aria.
Affinchè un involucro sia efficiente deve essere quanto più sigillato possibile: non deve passare aria dall’interno verso l’esterno.

Ma considerando che l’aria interna è sempre umida, in qualche modo bisogna farla ricambiare:

aprendo le finestre o installando sistemi di ventilazione meccanica controllata.

Se non c’è sufficiente ricambio d’aria, il rischio è che l’aria calda ed umida interna, a contatto con punti più freddi, condensa, o peggio ancora, provoca la formazione di muffe.

La muffa si disperde nell’aria, che diventa nociva per la salute di chi la respira.

E spesso muffe e condense si formano proprio attorno alla finestra, a causa di errori nella progettazione o nell’installazione delle nuove finestre.

Ne parlo meglio in questo articolo.

Come scegliere una finestra: devi essere attento a prevenire la formazione della muffa.

Sarà però responsabilità tua far arieggiare correttamente la casa, una volta installate le nuove finestre. Se il serramentista ha installato le finestre alla perfezione, ma non c’è il giusto ricambio d’aria, aspettati muffa o condensa!

Comfort acustico

Tornare a casa dopo una giornata stressante, magari nel traffico cittadino, chiudere la porta e non sentire più alcun rumore.

Ecco, questo vuol dire comfort acustico.
E le porte e le finestre, giocano un ruolo fondamentale, perché da questo punto di vista, sono la parte debole delle abitazioni.

L’isolamento acustico è dato dalla presenza di massa e grandi spessori, mi spiego meglio.

Le murature sono spesse generalmente dai 30 cm a salire, le finestre hanno spessori da 7 cm a 10 cm, quindi, per forza di cose sono il punto debole in una abitazione, perché potrebbero far passare più rumore di quanto immagini.

Come scegliere una finestra: se il tuo problema sono i rumori, puoi liberartene!

Perciò, se la tua esigenza è quella di isolarti acusticamente, devi farlo presente al serramentista a cui ti affidi, che deve mettere in atto una serie di strategie, affinchè tu possa percepire COMFORT.

Luminosità

La luce ha la capacità di trasformare ogni ambiente. Ci aiuta a percepire lo spazio in maniera diversa.

Quando parliamo di luce in una casa, dobbiamo necessariamente parlare di finestre, ed in particolar modo di vetri.

Nella scelta delle tue nuove finestre devi porre molta attenzione al vetro, che spesso è sottovalutato.

Devi sapere non esistono vetri standard, che vanno bene per ogni abitazione. Ogni casa ha la sua finestra e la sua giusta vetratura, in base alla stanza, alle dimensioni ed all’esposizione della finestra stessa, ma in pochi te lo dicono!
Se sbagli nella scelta dei vetri rischi di vivere in una casa buia!

Come scegliere una finestra: parti dal comfort per non sbagliare.

Qual è la prima cosa che devi fare, prima di visitare qualsiasi serramentista o richiedere preventivi?
Capire quali sono le tue esigenze, le tue problematiche ed i tuoi desideri di comfort, da sottoporre poi al serramentista di turno.
Ma sono sicuro che non tutti saranno in grado di recepirle e di trovare soluzioni adeguate a soddisfare le tue aspettative.
Meglio ancora, puoi affidarti ad un consulente esperto, che prima di venderti dei prodotti, effettua una attenta analisi delle tue necessità, e ti consiglia le soluzioni più adatte a te.

Se le hai ben chiare e sei bravo ad esporre al consulente, sarà tutto più facile.

Una volta che hai ben chiare le tue problematiche, il consulente farà chiarezza sulle possibili soluzioni.

Come scegliere una finestra: scopri le nostre soluzioni.

Solo dopo la consulenza, l’analisi e la diagosi di un esperto, ha senso parlare di prodotti, di materiali o di finiture.In questo articolo ti ho parlato, molto brevemente, delle quattro tipologie di comfort, e di quanto e come la finestra incide su di esse.

Nel manuale che ho scritto per te, troverai informazioni più chiare, e soprattutto più specifiche.

Come scegliere una finestra: richiedi il manuale!

Leggendo il manuale, avrai le idee molto più chiare ed eviterai di impazzire:
sarai a conoscenza degli errori da non commettere e degli aspetti fondamentali da valutare, nella scelta delle tue nuove finestre.

RICHIEDI ADESSO IL MANUALE
FINESTRE PER TE
CLICCANDO QUI!

Leggendo il manuale, che ho ideato e scritto per Te, potrai ottenere interessanti informazioni sulla posa in opera delle finestre e sugli errori da evitare prima di affrontare l’acquisto.

Gianluca Paradiso: consulente di vendita e posa in opera di porte e finestre.

Gianluca Paradiso: consulente di vendita e posa in opera di porte e finestre.

Ideatore del sistema "FINESTRE PER TE",
autore di articoli tematici sull'omonimo blog e scrittore del manuale: "I 6 ERRORI CHE NON DEVI COMMETTERE NELLA SCELTA DELLE TUE NUOVE FINESTRE".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *